Aspetti del sublime: Ndiguel Bamba Touba

Lutax Nga Sunnima

Ndiguel Bamba Touba

I Ndiguel Bamba Touba si sono costituiti nell’aprile 2000 a Somone, un piccolo villaggio di pescatori sull’Oceano Atlantico a 80 km a sud di Dakar, grazie all’incontro di dieci percussionisti e un suonatore di kora. I Ndiguel Bamba Touba non sono solo un gruppo musicale, ma una vera e propria comunità, unita soprattutto dalla condivisione di ideali di vita che riflettono gli insegnamenti di due uomini santi vissuti in Sénegal fra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900: Amodou Bamba e Mam Cheick Ibrah Fall.

Si riconoscono nella confraternita dei baye fall di ispirazione sufi e predicano e praticano la pace, il rispetto, l’aiuto verso il prossimo, la condivisione di ogni bene (Ndiguel Bamba Touba significa proprio applicare gli insegnamenti di Amadou Bamba).

E’ in una grande capanna senza pareti in riva al mare che si incontrano, discutono, mangiano, suonano ed è qui che ho conosciuto e ho vissuto con i Ndiguel Bamba Touba nell’agosto del 2000. Era la prima volta che visitavo l’Africa e quel mese di vacanza trascorso con i NBT ha rappresentato per me un’esperienza determinante in seguito alla quale ho deciso di trasferirmi a Samone e lavorare con loro.

Abbiamo vissuto e lavorato assieme per due stagioni consecutive (inverni 2001 e 2002): loro suonavano creando sempre nuove idee musicali; io registravo tutto e davo suggerimenti sulla base della mia esperienza musicale. Le registrazioni sono state effettuate lì dove nasceva e veniva elaborata l’ispirazione, ossia in riva al mare.

Tratto dalle note di copertina di Stefano Marcato. Ndiguel Bamba Touba è un disco Music Rekk del 2002, veniva distribuito dalle botteghe del commercio equo e solidale, qui vi proponiamo una perla inestimabile contenuta nel C.D., la traccia 3, Lutax nga Sunnima.

Ndiguel Bamba Touba NBT